MASSIMO DELLA PENA PER I CARABINIERI RAPINATORI

Ergastolo per Claudio Vitale e Jacomo Nicchetto, i due carabinieri che l’anno scorso, a marzo del 2015, rapinarono un supermercato ad Ottaviano e poi uccisero il proprietario, Pasquale Prisco, che assieme ad altri li aveva inseguiti lungo la strada statale 268. Lo ha deciso il gup del tribunale di Nola, Giuseppe Sepe, accogliendo la richiesta del pm Carla Bianco.

Si tratta, ovviamente, della sentenza di primo grado. Il processo si è svolgo col rito immediato: questa mattina pubblico ministero, difesa e parte civile si sono nuovamente confrontati, poi la sentenza è arrivata nel pomeriggio. I due carabinieri – rapinatori spararono all’impazzata dopo essere stati aggrediti da un gruppo di amici e parenti di Prisco, che li inseguirono per bloccarli: un proiettile (uscito dalla pistola di Nicchetto) colpì al ventre Pasquale, che morì in ospedale.

Al termine di una lunga battaglia giudiziaria, fatta di perizie e sopralluoghi, il giudice ha deciso, disponendo per entrambi il massimo della pena.

Leave a Reply