Marina Militare: Un incursore ferito in Afghanistan al comando della Vespucci

E’ un incursore il nuovo comandante dell’Amerigo Vespucci: Luigi Romagnoli, 47 anni, originario di Rapallo, capitano di vascello, con trascorsi di valore per un’operazione in Afghanistan risalente 2006: “A seguito di un’imboscata ad opera di elementi ostili – si legge nella motivazione della medaglia d’argento al valor di Marina – con grande coraggio e sprezzo del pericolo, alla testa dei suoi uomini comandava con lucida determinazione la reazione del suo Reparto, limitando l’offesa del nemico e consentendo il raggiungimento di una posizione sicura alla propria unità”.

Il cambio del comandante

Lunedì la staffetta col comandante Massimiliano Siragusa a bordo della nave scuola giunta appositamente nella base navale spezzina per la cerimonia. Qui, su invito di Siragusa, sono confluiti gli ex comandanti Sergio Santi, Armando Leoni, Andrea Liorsi, Claudio Confalonieri, Domenico La Faia, Curzio Pacifici. A presiedere il rituale è stato il Comandante della prima divisione navale, l’ammiraglio Lorenzano di Renzo: “La nostra vita di marinai si fonda sulla tradizione e sulla trasmissione degli insegnamenti di chi ci ha preceduto. Consegnare questo patrimonio di conoscenze e valori a chi ci sostituisce è un compito importantissimo con il quale ci impegniamo a garantire, nel cambiamento, la continuità”, ha detto all’equipaggio schierato sul ponte, destinatario anche di accorati apprezzamenti ed esortazioni da parte del comandante uscente. Siragusa, indicando nei marinai l’anima e il motore del veliero, ha detto loro, plaudendoli per le ultime pagine di storia che hanno scritto, come il record di velocità a vela nel millennio: 13,1 nodi, il 14 agosto. “Credete in voi stessi… non vi fate condizionare dai pigri e dai timorosi. Trovate il tempo di riflettere e seguire i sogni. Chi diventa schiavo dell’abitudine appassisce. Dietro ogni successo c’è una decisione coraggiosa; raccogliete le sfide”.

Itinerario della Vespucci

L’itinerario percorso quest’anno dal Vespucci è iniziato il 23 maggio e si è sviluppato su 18 soste in 16 porti diversi, di cui 7 in Stati esteri, accogliendo un totale di più di 88.000 visitatori e permettendo agli Allievi della prima classe dell’Accademia Navale di allargare i propri orizzonti professionali e personali nei mesi di luglio e agosto. Il capitano di vascello Luigi Romagnoli ha affermato: “Sono orgoglioso di essere il nuovo Comandante, di questa favola dei mari, fucina di intere generazioni di uomini e donne di mare”.

Il Vespucci ripartirà il 20 settembre per altre 6 settimane di attività che lo vedranno navigare anche fino all’Alto Adriatico, per visitare Venezia e Trieste, prima di concludere i suoi sforzi rientrando a Spezia il 29 ottobre per iniziare le manutenzioni stagionali.

error: ll Contenuto è protetto