LUOGOTENENTE DEI CARABINIERI SI SUICIDA CON LA PISTOLA D’ORDINANZA

Un’altra tragedia colpisce l’Arma dei Carabinieri.

Un Luogotenente 51enne, Comandante della Squadra Servizi, all’interno del proprio ufficio della caserma, sede del XII Reggimento Sicilia, si è suicidato esplodendosi un colpo alla tempia con la pistola d’ordinanza.

Il sottufficiale lascia la moglie e 2 figli, di 19 e 15 anni.

Al momento, non sono stati rinvenuti scritti giustificativi del gesto.