La vicinanza del Capo di Stato Maggiore Esercito ai militari che ogni giorno forniscono il massimo sforzo per risollevare il Paese da questa emergenza

Il COCER Esercito ha incontrato in video teleconferenza il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito Generale di Corpo d’Armata Salvatore Farina. Il COCER, a nome di tutto il personale, ha ringraziato il Capo di SME per la vicinanza che sta dimostrando agli uomini e alle donne della Sua Forza Armata che ogni giorno forniscono il massimo sforzo per risollevare il Paese da questa emergenza.

Leggi anche Forze Armate: nuove disposizioni per l’emergenza Coronavirus. Smart working per limitare presenza nelle caserme

In questo momento, Parlamentari, Presidenti di Regione e Sindaci invocano la presenza dell’Esercito a tutela del territorio e della popolazione, a conferma, ancora una volta, che solo gli uomini e le donne dell’Esercito sono in grado di intervenire in ogni circostanza.

In tale ambito, il Sig. Capo di Stato Maggiore, ha ribadito che la Forza Armata, oggi più che mai, ha bisogno di ogni singola unità di personale, riaffermando le disposizioni amministrative poste nel merito, per il tramite del Comando delle Forze Operative Terrestri e Comando Operativo Esercito (COMFOTER COE), confermando che ogni singolo militare deve essere messo nella posizione di :

  • “smart working” su base della richiesta del singolo militare;
  • a “disposizione presso il proprio domicilio per causa di forza maggiore” in riserva nella posizione in sevizio;
  • “licenza straordinaria” al fine di garantire il supporto familiare (licenze per gravi motivi debitamente documentati) su richiesta del personale.

La Forza Armata, dovendo contare su tutto il personale disponibile nel periodo emergenziale, ha disposto che non può essere concesso alcun provvedimento di licenza e recupero compensativo a meno di richiesta da parte degli interessati e comunque valutata dalla linea di Comando.

Leave a Reply