IN ANTEPRIMA IL DISCUSSO TESTO DI RIFORMA DELLA RAPPRESENTANZA MILITARE. QUOTE ROSA ANCHE PER I MILITARI

Ecco il testo licenziato dal Comitato Ristretto della Commissione Difesa della Camera dei Deputati per la proposta di Legge della Riforma della Rappresentanza Militare.

Dopo anni di tentativi di riforma del modello militare che possiamo definire sindacale dei militari finalmente un organo legislativo mette nero su bianco ad una proposta che farà sicuramente discutere.
Era il 1° novembre del 1999 quando una associazione di consumatori, sollecitata dai militari ricorse alla Consulta per vedere riconosciuti ai lavoratori in divisa i diritti sindacali degli altri lavoratori. La Consulta negando tale diritto, nella sentenza non riconosceva incostituzionale il divieto di associarsi in liberi sindacati ai militari ma chiedeva con urgenza al legislatore di mettere mano ad un modello che veniva definito mortificante per la dignità dei militari.
Da un primissimo esame pare che il meccanismo della Rappresentanza rimarrà uguale a quello esistente, confermandone quindi limiti e problematiche ma lascerà liberi i militari di associarsi a livello nazionale in associazioni riconosciute dal Ministero della Difesa. Queste associazioni potranno determinare i candidati alle elezioni per la Rappresentanza.  Tra le novità introdotte dall’articolato della Commissione Difesa anche le quote rosa.
La redazione nei prossimi giorni effettuerà un lavoro comparativo ma i militari che da anni lottano per una maggiore manovrabilità di azione della Rappresentanza, hanno mugugnato alla prima lettura del testo.
Ne vedremo delle belle perchè in questo contesto, nel quale molte polemiche accompagnano il riordino delle carriere dei militari e la seconda proroga del mandato, che di fatto impedisce ai militari l’esercizio democratico del voto per i propri rappresentanti, gli animi sono davvero caldi. Si teme che lo strumento della proroga sia servito per rendere gli organismi più accondiscendenti alle decisioni governative.
Ancora una volta la politica pare più attenta alle esigenze dei vertici piuttosto che risolvere problemi con la quale  il popolo in divisa deve ogni giorno confrontarsi.
[button url=’https://infodifesa.it/wp-content/uploads/2017/03/leg.17.bol0774.data20170228.com04.pdf’]RIFORMA DELLA RAPPRESENTANZA MILITARE[/button]
Commenti Facebook

Leave a Reply

error: Content is protected !!