Finanziere si uccide in caserma a Cremona con la pistola d’ordinanza

Un tragedia assurda si è consumata all’interno della caserma della Guardia di Finanza a Cremona.

L’ennesimonsui suicidio tra le forze di polizia. Soltanto due giorni fa un poliziotto si era suicidato nelle campagne di Vibo Valentia

Il finanziere si è tolto la vita con la pistola d’ordinanza. Dalle prime informazioni giunte si sarebbe sparato un colpo all’ascella, puntando diretto al cuore.

Il militare, sposato e con tre figli non avrebbe lasciato biglietti per spiegare l’insano gesto. Il suo corpo è stato trovato ormai privo di vita nel bagno della caserma. Lascia la moglie e tre figli.

Lascia un commento

error: ll Contenuto è protetto