FINANZIATA L’AREA DIRIGENZIALE UFFICIALI FORZE ARMATE E FORZE DI POLIZIA

Il maxiemendamento del Governo alla Legge di Bilancio, al Senato, ha finanziato sia  l’area contrattuale per i trattamenti accessori dei dirigenti delle Forze di Polizia e delle Forze Armate, con 9,5 milioni di euro, sia il Fondo destinato a V.Q.A. e V.Q. e gradi e qualifiche equiparate finalizzato a fronteggiare particolari esigenze operative, con 7,5 milioni di euro. È quanto afferma Enzo Marco Letizia dell’Associazione Nazionale Funzionari di Polizia “Perciò, lo stanziamento per l’area negoziale raddoppia da 9,5 milioni a 18 milioni di euro e quello del fondo di cui all’art 45 comma 11 del decreto legislativo 95/2017 sale da 4 a 11,5 milioni di euro.

In conclusione, complessivamente le somme disponibili per l’intera area dirigenziale del Comparto Sicurezza e Difesa ammontano a 29,5 milioni di euro.

Alla dirigenza della Polizia di Stato competeranno le somme indicate nel seguente schema, a cui va aggiunta una somma pari 1.505.651 relativa al 2018:

2019 2020 2021
Fondo comma 11 art. 45 decreto riordino 3.750.000 3.750.000 3.750.000
Fondi stanziati area negoziale dirigenza per dirigenza Polizia di Stato 2.562.193 3.012.490 3.012.490
Totale 6.312.193 6.762.490 6.762.490

La media pro capite è di circa 2.000 euro lordi da V.Q.A. a D.G. ciò consente di recuperare interamente il detrimento retributivo sofferto sull’accessorio del FESI  dai V.Q.A. e V.Q. nel passaggio transitorio alla nuova area dirigenziale e di attribuire per la prima volta ai P.D. D.S. e D.G. le indennità accessorie  o di adeguare l’ammontare a quelle già percepite.

Si badi bene – conclude Letizia – è solo il soddisfacimento di un primo livello di sacrosante esigenze di ciascuno di noi. Nel 2019 si potrà finalmente aprire il tavolo negoziale per la dirigenza delle Forze di Polizia.