Ex carabiniere spara e uccide la ex moglie in spiaggia e fugge armato: caccia all’uomo

Sparatoria a Savona in uno stabilimento balneare: un uomo, Domenico Massari, ex carabiniere, ha fatto fuoco e ucciso la ex moglie 39enne, Deborah Ballesio, durante una serata di karaoke al ristorante del bagno ‘aQuario’ in via Nizza a Savona.

Un’altra donna è stata ferita gravemente e una bambina è stata colpita di striscio. L’uomo è entrato dalla spiaggia e ha sparato tra la gente.

Prima di colpire la ex, l’uomo avrebbe gridato qualcosa alla donna: «Ti ricordi di me?». Sul posto carabinieri e ambulanze. L’uomo è fuggito armato di pistola.

 L’irruzione ha colto tutti di sorpresa al punto che, nei primi istanti, si era sparsa la voce incontrollata che si trattasse di un attentato terroristico.

Massari era stato già condannato a 3 anni e due mesi per danneggiamenti e stalking, ma non aveva, già in passato, rispettato i divieti di non avvicinarsi all’ex moglie. Nell’agosto del 2015, dopo la condanna, l’uomo aveva dato fuoco al locale «Follia» di Altare, gestito dall’ex moglie.