Esce per comprare 3 bottiglie di vino, multato: “Non è un bene essenziale”

«Non conta l’importo della spesa, si può acquistare anche solo un po’ pane, della carne, o dell’acqua, ma tre bottiglie di vino non possono certo essere considerate una necessità».

Per questo un uomo di Vigliano, nel Biellese, è stato multato dai carabinieri per 102,50 euro: non avrebbe rispettato, secondo i militari, quanto disposto dal decreto della Presidenza del consiglio dei ministri per fronteggiare l’emergenza coronavirus.

Secondo i carabinieri il comportamento dell’uomo, che si è spostato in bici per tornare a casa con tre bottiglie di vino, non solo lo avrebbe messo a rischio incidenti, e quindi in quel caso andando ad aumentare il numero di pazienti al pronto soccorso, ma soprattutto non avrebbe rispettato il principio di spostarsi solo per motivi validi o per necessità: tali non sono state considerate, dai militari, quelle tre bottiglie di vino.

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!