Duomo, carabiniere si cosparge di benzina e minaccia di darsi fuoco

Salvatore Scardigno, carabiniere sospeso dal servizio perché coinvolto in una inchiesta, si è cosparso di benzina questa mattina all’interno del Duomo di Messina e minaccia di darsi fuoco.

L’uomo chiede venga fatta chiarezza sulla vicenda che l’ha visto coinvolto. Il brigadiere da due anni è coinvolto in un’inchiesta giudiziaria che lo vede indagato per concussione: avrebbe evitato di multare un allevatore in cambio di un cane in regalo.

Sul posto polizia, carabinieri e vigili del fuoco.

Scardigno qualche settimana addietro era salito sul campanile del Duomo ed aveva esposto uno striscione.