Dramma a Montegrotto, muore il comandante dei Carabinieri

La notizia era nell’aria da qualche ora, ma nessuno poteva effettivamente credere che sarebbe davvero finita così. La comunità di Montegrotto Terme, assieme a quella di Bibione, è sconvolta per la morte prematura di Biagio D’Angiolillo, il luogotenente al comando della stazione dei carabinieri di Montegrotto Terme. Aveva perso anni fa un figlio, di 9 anni, di nome Antonio, per colpa sempre di un male inesorabile.

l luogotenente era ben voluto dalla comunità, molto apprezzato dalla gente in paese per il suo lavoro a servizio delle persone. Ecco la lettera del sindaco:

Grazie Comandante D’Angiolillo per tutto l’aiuto e per tutto quello che hai fatto per la nostra Montegrotto Terme. Avere avuto una guida e un supporto come quello che hai saputo darmi tu, è stato anche per me, fin dal primo giorno da Sindaco, un motivo per affrontare anche le situazioni più difficili con serenità.  È stata, la nostra, una fiducia reciproca, costruita in crescendo, che mi ha fatto conoscere non solo il tuo lato professionale ma anche e soprattutto un lato umano vero, genuino e gentile nonostante le dure, durissime, prove che la vita ti ha riservato.Ciao Biagio, la terra ti sia lieve. Le mie più sentite condoglianze alla tua famiglia, ai tuoi compagni d’arma e a tutte le persone che ti volevano bene. Continua a guardarmi le spalle. Mancherai”.

Carabinieri salvano donna dal suicidio. Una storia, come tante, esclusa dai riflettori

Commenti Facebook
error: Content is protected !!