DISASTRO LUFTWAFFE: SE LA RUSSIA ATTACCASSE POTREBBE NON RIUSCIRE A FARE DECOLLARE I CACCIA. E’ QUESTA LA POTENZA DELLA NATO?

(di Franco
Iacch) – E’ un
disastro. Se scoppiasse una guerra contro la Russia, la Luftwaffe potrebbe
anche rischiare di non riuscire a fare alzare i propri caccia. Tagli al
bilancio e mancanza di pezzi di ricambio, hanno portato l’aviazione tedesca al
minimo storico da quando è stata riformata nel dopoguerra.

Nonostante
l’impegno di Berlino nel dispiegare alcuni Tornado in Siria
(la Germania fornisce già armi ed addestramento per i combattenti peshmerga curdi),
la potente Luftwaffe non può impegnare contro lo Stato islamico più di sei
caccia multiruoloTornado.

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

Il
problema è di natura concettuale. La Germania utilizza tre categorie per
catalogare la propria forza aerea. Nella prima sono inseriti tutti gli aeromobili
in inventario. Nella gli aerei disponibili (compresi i sistemi attualmente
fuori servizio a causa di manutenzione o riparazione) e nella terza gli aerei
dispiegabili (quelli cioè pronti per una missione). Il governo tedesco quindi
divide la propria forza aerea tra caccia totali, quelli che potrebbero volare e
quelli che realmente possono volare.
L’esempio
dell’Eurofighter Typhoon tedesco ben si presta. Berlino possiede
109 EFA-2000 in tre diverse varianti. Al 30 settembre dello scorso anno erano
74 gli EFA disponibili, ma soltanto 42 quelli implementabili, secondo un
rapporto sull’aviazione tedesca ottenuto da Der Spiegel.
Medesima
situazione con il Tornado. La Germania lo scorso anno aveva una
linea di volo formata da 89 Tornado. 66 erano quelli disponibili,
ma soltanto 38 erano quelli implementabili. Lo scorso anno la Luftwaffe era
formata complessivamente da una forza caccia multiruolo di 198 velivoli, ma se
fosse scoppiata una guerra avrebbe potuto farne alzare sulla carta soltanto 80,
meno della metà.

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

80
caccia potrebbe anche essere un numero considerevole, unito alle altre forze
alleate ed a quelle degli Stati Uniti, ma è un numero fuorviante. Il Ministero
della Difesa tedesco, infatti, non distingue i caccia disponibili da quelli
implementabili. Si scopre quindi che a settembre dello scorso anno, i Typhoon tedeschi
pronti al combattimento erano soltanto otto. Nel 2015 il numero dei Tornado tedeschi
schierabili è ulteriormente diminuito a 30.

Conti
alla mano, se scoppiasse una guerra i tedeschi potrebbero fare alzare trenta Tornado e
da otto a venti (stima in eccesso) Typhoon su un inventario di
198 velivoli.
Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!