CASSA DI PREVIDENZA DELLE FORZE ARMATE CONTRIBUTI VERSATI DAI MILITARI RISCHIO DILAPIDAZIONE?

La
Cassa di previdenza delle Forze Armate è stata istituita dal D.P.R. 4 Dicembre
2009 n. 211, le cui norme sono ora inglobate nel Testo Unico delle disposizioni
regolamentari in materia di ordinamento militare approvato con D.P.R. 15 marzo
2010, n. 90, deriva dal riordino e accorpamento delle preesistenti Casse
militari di Forza Armata .

Il 22/04/2013,fonti
del Ministero della Difesa comunicavano l’aggiudicazione
definitiva a favore della Banca delle Marche SpA  
circa 
l'”affidamento del servizio di cassa, gestione dei fondi e deposito
titoli, mediante l’apertura di sette conti correnti ordinari intestati ai Fondi
Previdenziali operanti nell’ambito della Cassa di Previdenza delle Forze
Armate”.


(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

Considerato
che recentemente il Governo ha varato il cosiddetto Decreto Salva Banche volto a garantire il
salvataggio di 4 banche italiane in dissesto tra cui la Banca delle Marche,
sarebbe opportuno a cura dell’ Ufficio di Gestione della Cassa di previdenza
delle F.A.  tranquillizzare  tutto il personale avente
titolo escludendo eventuali “rischi”
inerenti le somme versate ai fini della successiva liquidazione.

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!