Circolare ai Prefetti: “Assembramenti e troppi senza mascherina, chiudere strade e piazze se necessario”

Dal Viminale una circolare invita i prefetti a convocare i Comitati per l’ Ordine e la sicurezza, per programmare gli interventi locali anti-Covid.


La circolare chiede controlli “più serrati” e interventi “più efficaci e tempestivi” nei luoghi della movida del fine settimana e invoca il coordinamento sindaci-prefetti per applicare gli strumenti previsti dal Dpcm per chiudere strade e piazze.

Riscontrata anche “una percentuale non irrilevamente”, tra i controlli svolti, di violato obbligo di indossare la mascherina.

“Nel recente fine settimana, in diverse località del Paese si sono  registrate situazioni di particolare assembramento , in occasione delle quali è stata anche riscontrata una percentuale non irrilevante di inosservanza dell’obbligo di utilizzo delle  mascherine – scrive il capo di Gabinetto Bruno Frattasi -. In relazione a tanto, e nella prospettiva di far sì che tale fenomeno venga significativamente a diminuire in corrispondenza  dei prossimi fine settimana, si ritiene necessario che le SS.LL. vogliano convocare in via d’urgenza una riunione del Comitato Provinciale per l’ordine e la sicuezza  pubblica al duplice scopo di programmare controlli più serrati da un lato, e, dall’altro, concordare con i Sindaci più idonee modalità di applicazione dell’art. 1, comma 4  del d.P.C.M. del 3 novembre u.s., concernente l’interdizione di strade o piazze potenzialmente interessate da siffatto fenomeno”. Nella circolare si chiede inoltre ai prefetti “di far conoscere allo scrivente Gabinetto l’esito delle riunioni e le eventuali criticità in quella sede emerse, informandone contestualmente il Dipartimento della Pubblica Sicurezza, che legge per conoscenza”.

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!