Carabiniere sorpreso mentre ruba al ‘Bricoman’. In tasca aveva una trentina di euro di merce non pagata

Un carabiniere ‘pizzicato’ dai colleghi mentre ruba in un negozio. È successo al ‘Bricoman’ di via del Terrapieno a Bologna, pochi giorni fa, e il protagonista dell’incresciosa vicenda è proprio un appuntato, in forze alla Stazione di Imola.

L’uomo infatti è stato notato da un addetto alle indagini commerciali del negozio mentre si nascondeva in tasca alcuni oggetti, materiale per lavori idraulici del valore di una trentina di euro, che però non interviene dato che il militare si dirige poi alla cassa, dove paga regolarmente un conto di oltre cento euro. Ma mentre si dirige verso l’uscita, fa scattare l’allarme antitaccheggio.

A questo punto gli addetti gli chiedono di mostrare cosa ha nelle tasche, per scoprire che effettivamente il militare non aveva pagato gli oggetti che si era messo nelle tasche. Questi dapprima si qualifica «in modo arrogante», stando a quanto raccontano alcuni testimoni, ma poi restituisce gli oggetti non pagati alla cassa.

I dipendenti dell’attività chiamano però il 112 e sul posto intervengono proprio i carabinieri, di zona in quell’area, che identificano il collega.

L’appuntato, per il momento, non è stato denunciato ed è quindi regolarmente al lavoro, anche se sono stati avviati accertamenti disciplinari interni a suo carico.

(Redazione – Il Resto del Carlino)