PARATA PER LEGALIZZARE LA CANNABIS, TRA I MANIFESTANTI FURGONE CON DUE POLIZIOTTI INVESTITI: «OPS, INCIDENTE…»

Al corteo autorizzato che si è svolto ieri pomeriggio a Torino per chiedere la legalizzazione della marijuana, con la partecipazione di migliaia di giovani provenienti da centri sociali e non, organizzato dal network nazionale antiproibizionista ‘Fine del Mondo proibizionista’, non è sfuggita la presenza di un furgone bianco piuttosto ‘atipico’, con due manichini con la divisa da poliziotto investiti.

Sicuramente una nota di cattivo gusto, che ha alimentato odio e polemiche sui social corrompendo le ragioni che hanno mosso il corteo. Stefano Lo Russo, capogruppo del Partito Democratico, ha commentato con toni molto duri ricevendo il sostegno di tantissime persone:«Comunque la si pensi sul punto, questo furgone con i manichini di due agenti di polizia che oggi ha sfilato nella manifestazione svolta a Torino per promuovere la legalizzazione della cannabis è una vera porcata».

Il post su Facebook: “Ops… incidente”
Se qualcuno si è sdegnato, c’è anche chi ha provato a sdrammatizzare parlando di «semplice goliardia» e chi invece, non pago, ha voluto ironizzare ulteriormente. Sulla pagina della Cannabis Parade spicca infatti un post eloquente: «Ops… incidente!» scritto da una divertita manifestante. In molti si sono chiesti come mai il furgone non sia stato fermato, altri hanno immediatamente invocato una presa di distanza da parte dei consiglieri comunali presenti alla parata. Di certo, per dire«no» al proibizionismo si poteva e si doveva evitare un invito così esplicito alla violenza.

Il post sulla pagina Facebook della "Cannabis Parade"
Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!