Brigadiere della Guardia di Finanza si spara in caserma

Nel silenzio dei media, continua la strage silenziosa degli appartenenti alle Forze di Polizia, numeri che stracciano ogni statistica e che dovrebbero far capire che il problema non è solo di natura familiare o economico, è un malessere più profondo e inascoltato.

Apprendiamo, in anteprima, che a Cremona un Brigadiere Capo della Guardia di Finanza si è tolto la vita in caserma sparandosi con la pistola d’ordinanza. Il sottufficiale, 52enne, lascia la moglie e tre figli.

Si tratta del 17° suicidio nel 2020 tra le forze di polizia, il secondo nella Guardia di Finanza.

Leave a Reply