Avv. Carta: “Militari possono manifestare pubblicamente il proprio pensiero.” Impedirlo è reato

Manifestazione dei militari oggi a Roma, sulla vicenda interviene anche l’avv. Giorgio Carta che sulla propria pagina Facebook, sottinea:

I militari possono manifestare pubblicamente il proprio pensiero, salvo che si tratti di argomenti a carattere riservato di interesse militare o di servizio (art. 1472 C.O.M.).
A maggior ragione, possono farlo i sindacati militari regolarmente costituiti ed autorizzati dai rispettivi ministri per chiedere al Parlamento maggiori diritti sindacali.


Il superiore che, per impedire l’esercizio di un diritto, minaccia un ingiusto danno al sottoposto è punito con la reclusione militare da sei mesi a tre anni (art. 196 c.p.m.p.).


Per questo motivo e per verificare che tutto si svolga regolarmente, io sarò presente alla odierna manifestazione sindacale militare (la prima della storia italiana) che si terrà alle 14,00 a piazza Montecitorio a Roma.
Viva il sindacalismo militare!

Leave a Reply

error: Content is protected !!