Ashli Babbit, la veterana uccisa da un agente durante l’assalto in Campidoglio. Ecco il video

“Ashli Babbit era una grande sostenitrice di Donald Trump“, ha dichiarato il marito a un’emittente locale. Ex veterana dell’aeronautica che viveva vicino San Diego, in California, la donna è stata la prima vittima del folle assalto al Congresso. Sarebbe stata raggiunta da un colpo d’arma da fuoco al petto sparato da un agente in borghese. Prima di essere raggiunta dal proiettile, Babbit sventolava una bandiera pro Trump.

Il video della morte di Ashli Babbit

Il video, sconsigliato a un pubblico sensibile, è diventato virale in poco tempo. Si vede la donna mentre entra da una porta coi vetri rotti. A un certo punto, il rumore di uno sparo. Il corpo che collassa a terra. Le persone intorno che gridano impazzite. Qualcuno urla “It’ a lady”, cioè “E’ una donna”.

Chi era Ashli Babbit?

Si chiama Ashli Babbit la prima donna uccisa durante le proteste al Congresso. Veterana dell’aeronautica titolare di un’attività a San Diego ed era andata a Washington senza il marito. “Non so perché ha deciso di farlo”, ha detto la suocera a Fox.

E’ stato un poliziotto a sparare ad Ashli Babbit

Sono stati colpi di arma da fuoco sparati dalla polizia a uccidere Ashli Babbit durante le proteste in Campidoglio. Lo ha riferito il capo della polizia di Washington, sottolineando che un’inchiesta è stata aperta sull’evento. La donna è stata colpita da un agente in uniforme della polizia del Campidoglio con la sua arma di servizio.

Leave a Reply

error: Content is protected !!