Sostenitori di Trump assaltano Capitol Hill, Congresso Usa in lockdown. La polizia usa i lacrimogeni. A deputati e senatori ordinato di indossare maschere antigas

Polizia con le pistole puntate a Capitol Hill per impedire l’ingresso dei manifestanti nell’Aula dove era in corso la certificazione della vittoria di Joe Biden. Le immagini della violenta protesta al Congresso stanno facendo il giro del mondo.

Un gruppo di sostenitori del presidente statunitense, Donald Trump, ha circondato il palazzo del Congresso della Georgia, mentre a Washington un altro gruppo di fan dell’inquilino della Casa Bianca hanno assaltato il Campidoglio interrompendo la certificazione dei voti del Collegio elettorale. Secondo quanto riferiscono i media Usa, il segretario di Stato della Georgia, Brad Raffensberger, e’ stato evacuato assieme al suo staff. Raffensberger e’ stato al centro del dibattito politico degli ultimi giorni, dopo che il quotidiano “Washington Post” ha pubblicato l’audio di una telefonata in cui Trump gli chiedeva di “trovare” i voti necessari a ribaltare il risultato delle presidenziali del 3 novembre scorso.

Washington proclama il coprifuoco
La sindaca di Washington Muriel Bowser ha proclamato il coprifuoco a partire dalle 18 (la mezzanotte italiana) a seguito delle proteste dei fan di Donald Trump contro la certificazione della vittoria di Joe Biden.

I supporter di Trump cercano di sfondare una porta a Capitol Hill

Trump su Twitter: “Restate pacifici!”
Intanto su Twitter il presidente uscente ha lanciato un appello ai manifestanti: «Restate pacifici!».«Per favore, sostenete la polizia e le forze dell’ordine, sono davvero dalla parte del nostro Paese», ha aggiunto il presidente Usa. 

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!