Appuntato dell’Arma 55enne si suicida sparandosi alla testa

(di Federica Gregoretti per Infodifesa) – I carabinieri della Compagnia di Asti sono intervenuti in una località boschiva, ove un Appuntato Scelto, 55enne, addetto al NIL di Asti, si era poco prima suicidato nei pressi della propria autovettura, esplodendosi un colpo alla tempia con la pistola d’ordinanza.

Il cadavere è stato rinvenuto dalla consorte, la quale aveva autonomamente avviato le ricerche. Non sono stati rinvenuti al momento scritti giustificativi del gesto le cui motivazioni, da ricondursi verosimilmente all’alveo familiare, sono in corso di approfondimento. Lascia 2 figli, di 29 e 27 anni.

Oltre 250 casi dal 2010: tra marzo e aprile di quest’anno uno a settimana.

I suicidi si susseguono con una cadenza impressionante. Una strage trasversale che interessa uomini e donne di tutte le realtà del comparto sicurezza e delle forze armate. E’ la 25° tragedia dall’inizio del 2019, il 7° suicidio per l’Arma dei carabinieri. Una settimana fa un Appuntato dell’Arma in Umbria si è suicidato sparandosi un colpo in testa.

Leave a Reply

error: Content is protected !!