Appello del SAM: “Uniamo le forze, i militari vogliono un sindacato e non devono essere illusi”

“L’attuale DDL sui sindacati militari, in discussione, creerà un diritto sindacale di serie C. Il testo risulta essere elusivo della sentenza 120/2018 Corte Cost., non conforme a quanto disposto dagli artt. 39 e 52 Cost. e contrario allo spirito della Cedu.” E’ quanto sottolinea il segretario Generale del Sindacato Autonomo dei Militari Luca D’Alessio in una lettera inviati ad i segretari degli altri sindacati militari.

Tutti noi, parti in causa, abbiamo il dovere morale di non prendere giro i nostri colleghi e fare necessariamente fronte comune per richiedere ciò che il SAM esprimeva già all’indomani della sentenza 120/2018 e che ribadiva, senza compromessi, in audizione presso la IV Commissione Difesa: estendere il Capo VII della Legge 121/1981 anche al personale militare.

Leggi anche Sindacati militari, la proposta di legge rimane deludente. “Poco più che una rappresentanza privatizzata”

Dobbiamo unire le forze per la prima vera battaglia che i sindacati militari devono affrontare: quella di esistere e di resistere. Non possiamo permetterci di perderla. Lo dobbiamo ai colleghi che credono in questa conquista epocale e non vogliono, e non devono, essere illusi come sta accadendo. Chiediamo insieme una legge che disciplini l’esercizio del diritto sindacale per i Militari quanto meno per come normato per la Polizia di Stato.
Un unico manifesto sotto al quale tutti dobbiamo unirci!
Nell’auspicio di un favorevole riscontro – conclude D’Alessio – preannuncio già che nelle prossime settimane, con i modi e i tempi necessari, inizieremo quel confronto utile affinché, sia in fase di approvazione del DDL sia in quella immediatamente successiva, si porti avanti in modo coordinato ed efficace questa istanza. Lo dobbiamo al personale, che crede nelle istituzioni… e crede in noi!

Leave a Reply

error: Content is protected !!