“ALFANO VUOL FAR LAVORARE GRATIS I POLIZIOTTI AL GIUBILEO”

La
sicurezza ai tempi del Giubileo è (o dovrebbe essere) una
priorità del ministro Alfano.
E forse
il governo dovrebbe anche investirci dei soldi, visto che il rischio di
attentati da parte dei terroristi islamici è reale.

Invece
il Dipartimento di pubblica sicurezza sta pensando di far
lavorare gratis i poliziotti che andranno a Roma per l’evento principale della
cristianità. Gratis significa che il governo non pagherà l’indennità di
missione
 a chi si recherà nella capitale. Mentre l’Isis minaccia
Roma, l’Italia cerca volontari da mettere a difesa della sicurezza dei
cittadini. Evidentemente la cosa non è così importante da meritare
investimenti.
La
denuncia viene dal Sap, per voce del segretario Gianni Tonelli:
L’indennità di missione è di 110 euro al giorno compresi vitto e alloggio. In
pratica, se vitto e alloggio sono garantiti da caserme o simili, quello che
resta nelle tasche dei poliziotti che vanno a rischiare la vita sono 13 euro al
giorno. Ci difendono, insomma, per pochi spiccioli.
A
quanto scrive il Resto del Carlino, l’idea di far lavorare gratis
gli agenti non sarebbe di un dirigente solo. Ma il piano sarebbe talmente
avanti che l’annuncio sarebbe già arrivato alle truppe. “Al di là delle
ciarle del ministro Alfano – afferma Gianni Tonelli – la
realtà è che l’apparato della sicurezza italiano è alla canna del gas per i
continui tagli alle risorse. Al punto che il Dipartimento della pubblica
sicurezza vuole inviare rinforzi a Roma per il Giubileo facendo lavorare gratis
i poliziotti dei reparti prevenzione crimini”. “E’ una cosa illegale
che tocca il diritto costituzionale della giusta retribuzione – aggiunge il
Segretario del Sap – Denunciamo tutto questo e chiediamo l’individuazione dei
respondabili
“.

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!