14 carabinieri morti di covid. Nistri: “l’Arma non chiude, ha servito la gente”

“Dall’inizio della pandemia – ha detto il generale Nistri durante l’illustrazione del calendario 2021 – abbiamo avuto oltre 3mila e 200 contagiati, al momento sono oltre 1000 i contagiati attuali di cui 61 ricoverati. Abbiamo avuto, in totale, 12 deceduti (10 nella prima ondata e 2 in questa). [Oggi 19 novembre i deceduti sono 14 ndr] Abbraccio le famiglie di chi non c’è più e quelle di chi sta combattendo”.


All’inizio mancava tutto. Avevamo difficoltà organizzative, ma nessuno si è tirato indietro. Non avevamo a disposizione i dispositivi di protezione individuale, ma i miei uomini non si sono arresi. L’Arma non chiude, perché lo Stato non può chiudere. Abbiamo avuto una media di 35mila uomini solo ed esclusivamente impiegati per il Covid-19.

I miei militari, di cui ho il privilegio di essere il comandante generale, hanno fatto di tutto. Hanno accolto le persone, portato bombole di ossigeno e medicinali, hanno controllato i luoghi di lavoro. Hanno lavorato negli ospedali. Insomma, hanno fornito l’essenza stessa della parola ‘servizio’. Il nostro servizio è essere vicino alla popolazione e i miei militari hanno continuato, anche in questo periodo così lungo, continuano a essere sulle strade. Gli dico sempre ‘non sentitevi solo un numero’”, ha concluso Nistri. 

Leave a Reply

error: Content is protected !!