Va a consegnare un pacco Amazon ai carabinieri con hashish nascosto nel furgone: patente ritirata

Clamoroso autogol quello di un fattorino torinese di 31 anni, durante la mattinata dello scorso 22 ottobre. L’uomo, un addetto alle consegne per conto di Amazon, è stato segnalato dai carabinieri per possesso di droga mentre effettuava una consegna a bordo del suo furgoncino.

Proprio all’interno del mezzo di trasporto aziendale, il corriere nascondeva la sostanza stupefacente insieme ai pacchi. Il destinatario di uno di questi, era proprio un militare della caserma di Orbassano. L’uomo quindi non è stato “fermato” alla guida dai carabinieri. È stato lui ad andare da loro. Quando il corriere si è presentato davanti alla caserma, alcuni militari sono usciti dall’edificio per ritirare il plico di persona.

LEGGI ANCHE Scandalo in Aeronautica, perquisizioni in abitazioni e uffici. Diciassette indagati

Una volta aperto lo sportello del furgone, gli uomini in divisa non hanno potuto fare a meno di accorgersi dell’odore sospetto che proveniva dal suo interno. A quel punto è subito scattata la perquisizione del vano adibito al trasporto merci, che ha confermato le sensazioni dei carabinieri: all’interno del mezzo sono stati ritrovati infatti poco meno di sette grammi di hashish.

Dopo alcuni accertamenti, è stato stabilito che l’uomo deteneva la droga per uso personale.

Dopo il sequestro della sostanza, il 31enne è stato segnalato alla Prefettura di Torino per possesso di droga. Il fattorino è stato quindi punito con il ritiro della patente, un problema non secondario visto il mestiere: sfumata la possibilità di guidare per mesi, un requisito fondamentale per l’esercizio della professione, l’uomo rischia ora di perdere anche il posto di lavoro.

error: ll Contenuto è protetto