TAGLI AGLI ALLOGGI MILITARI VIP E VIA L’ORO DALLE MEDAGLIE MAURIZIANE PER 10 LUSTRI DI CARRIERA

Drastica riduzione degli uffici
giudiziari militari; taglio massiccio degli alloggi vip assegnati alle alte
cariche. In particolare, la legge prevede che gli “alloggi di servizio
connessi all’incarico con annessi locali di rappresentanza” (cosiddetti
Asir) siano ridotti da 55 a 6.

Beneficiari saranno i soli vertici militari e
segnatamente il capo di Stato maggiore della Difesa, quelli dell’Esercito,
della Marina e dell’Aeronautica, il comandante generale dell’Arma e il segretario
generale della Difesa. Vengono cosi’ esclusi, tra gli altri, i sottocapi di
stato maggiore di Forza armata, i comandanti militari territoriali, di
dipartimento militare marittimo, di regione aerea ed altri eventuali indicati
con un apposito regolamento.

Nelle pieghe della Stabilità
c’è un colpo non da poco per chi lega i valori della patria a quelli delle
mostrine: si trova all’articolo 31 della bozza che al momento
è dato di conoscere, in attesa dei testi ufficiali, e rientra nelle riduzioni
delle spese per il Ministero della Difesa. Corregge un articolo del decreto 66
del 2010, il codice di ordinamento militare, che regola l’assegnazione della Medaglia
Mauriziana
, prestigiosa onorificenza per i dieci lustri di carriera
militare che puo’ essere concessa agli ufficiali e sottufficiali delle Forze
armate e della Guardia di Finanza. Se prima era di 35 millimetri in oro, ora il
governo ritocca il comma che affida a un regolamento le caratteristiche della
medaglia e precisa: “Comunque non è coniata in oro”.
Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!