Strappa collana ad un carabiniere, ammanettato ed arrestato. Rimesso in libertà dopo udienza

E’ andata male a due genovesi che hanno tentato di scippare un uomo della sua collana d’oro, all’interno del locale Beach Club di Marina di Massa.

La vittima, infatti, era un carabiniere in borghese, per di più accompagnato da due colleghi, anche loro liberi dal servizio.

Il fatto è avvenuto nelle prime ore di lunedì mattina. La coppia di amici ha posto in essere un’azione coordinata, senza tuttavia sospettare l’identità del bersaglio. Il primo, di 29 anni, ha spinto con forza il carabiniere, che ha perso l’equilibrio ed è inciampato. Il secondo, di 24 anni, è subito intervenuto per impossessarsi della collana che l’uomo aveva indosso. In un primo momento l’autore della spinta è riuscito ad allontanarsi dal Beach club, mentre lo scippatore è stato immediatamente bloccato dai colleghi del carabinere, che lo hanno tenuto fermo malgrado la sua violenta resistenza. Poi i tre militari hanno chiesto l’intervento della Sezione Radiomobile dei carabinieri della Compagnia di Massa. Giunti sul posto, i “rinforzi“ si sono messi subito alla ricerca del 29enne, che alla fine è stato rintracciato grazie alle immagini delle telecamere di videosorveglianza: il complice era rimasto in zona in attesa di capire che cosa sarebbe successo all’amico.

Entrambi i fermati sono stati portati alla caserma “Plava”. Il 29enne è stato deferito in stato di libertà per furto con strappo in concorso, mentre il 24enne, gravato da molteplici precedenti penali, è stato arrestato per furto con strappo in concorso, lesioni personali e resistenza a Pubblico ufficiale (il militare vittima del furto ha riportato 5 giorni di prognosi). Il giudice, dopo aver convalidato l’arresto, ha disposto per lui l’obbligo di dimora con reperibilità notturna.

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!