“Straordinari gonfiati e spesa durante i turni di lavoro con la volante del commissariato”. Indagati sette poliziotti a Sanremo

Sanremo – Truffa, peculato e falso ideologico e, in un solo caso, ricettazione di armi e di parti rubate di auto e moto. Sono queste le accuse contestate dalla procura di Imperia a sette agenti della squadra di polizia giudiziaria del commissariato di Sanremo, sei uomini e una donna, tutti indagati a piede libero.

Al momento sull’inchiesta vige lo stretto riserbo giudiziario, ma i fatti riguarderebbero i turni di lavoro degli agenti e in particolare gli straordinari. Un vero e proprio terremoto per il commissariato di Sanremo che ha un organico ridotto e rischia di subire un forte ridimensionamento.

Nei giorni scorsi lo stesso commissariato balzava ancora agli onori della cronaca per gli arresti domiciliari disposti nei confronti di un assistente capo della polizia, accusato del reato di corruzione per atti contrari ai doveri d’ufficio e concorso in attività di spaccio di sostanza stupefacente. L’attività di indagine, in quella occasione venne condotta dalla squadra mobile della questura di Imperia.

Commenti Facebook
error: Content is protected !!