Scampia, linciato dalla folla e gettato in un cassonetto. «Stava abusando di un minore»

Una vera e propria sommossa popolare è scoppiata oggi a Scampia, quartiere dell’area nord di Napoli, contro un uomo accusato di aver «abusato di un minore» secondo testimonianze di persone che lo avrebbero colto in flagrante. La gente del posto, inferocita, si è scagliata in massa contro l’uomo, dando vita a un violento linciaggio. Numerose persone dalla vicina Vela Celeste si sono riversate in strada, filmando le scene del pestaggio e postando tutto sui social. L’uomo è stato malmenato e insultato dai presenti, sempre più numerosi man mano che la notizia si è diffusa nel quartiere. Il pestaggio si è concluso con l’uomo gettato in un cassonetto dell’immondizia.

LEGGI ANCHE Tre anni e mezzo al carabiniere infedele che rubava in servizio

LEGGI ANCHE Il futuro dei mezzi militari viaggia su blindati elettrici

L’epilogo – La polizia è intervenuta sottraendo l’uomo dalla furia della folla e caricandolo su un mezzo del 118. Ora è ricoverato all’ospedale Cardarelli in gravi condizioni, ma non sarebbe in pericolo di vita. Non è stata ancora provata, tuttavia, la causa che ha scatenato il linciaggio, ovvero il presunto abuso di minore. Sui social, intanto, circolano decine di filmati dell’accaduto.

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!