REDUCE DI KABUL, PARACADUTISTA, GIOVANISSIMO. CHI È IL MILITARE EROE CHE DÀ LA CACCIA A IGOR

Si chiama Stefano Biasone, è capitano, appartiene al Reggimento Paracadutisti Tuscania ed è un reduce di Kabul, . E’ lui a guidare le operazioni di caccia a Igor: lui gestisce e autorizza ogni singola azione all’interno dell’area delle ricerche. Lui dirige centinaia di uomini 24 ore su 24. “È il segreto per coordinare qualunque numero di persone: avere chiara e in tempo reale la posizione di tutte le forze sul terreno”, spiega al Corriere della Sera. “È il mio lavoro, sono addestrato per questo. Ho vissuto altri eventi, in passato, forse anche peggiori”.

Per esempio in Afghanistan, quando un razzo fu lanciato contro l’ambasciata italiana a Kabul nel gennaio 2016. Allora rimasero ferite due guardie di sicurezza afghane. “Il razzo è arrivato mentre ero in ambasciata per il servizio di coordinamento e sicurezza della missione diplomatica – racconta – e quando ti trovi in quelle situazioni conta molto la professionalità e l’addestramento, appunto”.

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!