POLIZIOTTA SI TOGLIE IL CASCO E STRINGE LA MANO AI LAVORATORI DURANTE MANIFESTAZIONE

Si
toglie il casco e stringe la mano ai lavoratori, guadagnandosi l’applauso: così
l’iniziativa di una poliziotta genovese, vicequestore dell’Anticrimine,
stempera la tensione in Lungomare Canepa durante il faccia a faccia tra gli
operai e la polizia.  

“Togliermi il casco è stato un gesto istintivo, dopo lunghe ore di tensione con i manifestati, disagio, fatica, c’è
stata una pausa, un momento di distensione, è stato a quel punto che mi è
venuto spontaneo sfilarmi il casco e avvicinarmi per parlare a quattrocchi con
questi lavoratori messi a dura prova
“.

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

Racconta così Maria Teresa Canessa,
funzionario di polizia in servizio di ordine pubblico oggi in piazza a Genova
per la manifestazione degli operai dell’Ilva, il gesto che l’ha fatta finire su
tutti i siti. “Quella poliziotta ha fatto un bel gesto, io le sono grata.
Togliendosi il casco e stringendo la mano ai manifestanti ha mostrato coraggio
e, al tempo stesso, solidarietà con quei lavoratori. Non rinunciando ai compiti
che le impone la divisa, a difesa di tutti, quella donna, con il suo gesto
distensivo,  ci rimanda una immagine di speranza. Brava, un esempio da
seguire”. Così la nota della deputata Pd Rosa Villeco Calipari, vicepresidente
della Commissione Difesa della Camera.

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!