Piacenza, i carabinieri arrestati chiedono il rito abbreviato

Vi sono dieci richieste di patteggiamento per detenzione ai fini di spaccio e cinque richieste di rito abbreviato nelle istanze che questa mattina sono state presentate al gup di Piacenza dagli avvocati degli imputati dell’inchiesta sulla stazione ‘Levante’, la caserma dei carabinieri di Piacenza che la scorsa estate è finita sequestrata in un’indagine condotta della Guardia di finanza e della Polizia locale, e coordinata dalla procura piacentina.

Le richieste di patteggiamento riguardano i civili, quasi tutti pusher stranieri, finiti, mentre le richieste di abbreviato sono state presentate dai difensori dei cinque carabinieri arrestati, tre dei quali questa mattina erano presenti nell’aula allestita in via straordinaria dentro al quartiere fieristico di Piacenza Expo: Giuseppe Montella, giunto dal carcere scortato dalla polizia penitenziaria, Daniele Spagnolo e Marco Orlando, ancora agli arresti domiciliari.

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!