Nato, Stoltenberg a “Die Welt”, prestare maggiore attenzione alla Cina

La Nato dovra’ prestare piu’ attenzione alla Cina in futuro. Lo ha affermato il segretario generale dell’Alleanza atlantica, Jens Stoltenberg, in un’intervista al quotidiano tedesco “Die Welt”.

“L’ascesa della Cina sta sostanzialmente cambiando l’equilibrio globale del potere. Offre alcune nuove opportunita’, in particolare quelle economiche, ma anche nuove sfide”, ha affermato Stoltenberg. Le “sfide” di cui parla il segretario generale della Nato sono principalmente militari: la Cina detiene infatti il secondo budget per la difesa al mondo, dopo gli Usa.

“La Cina sta investendo molto in armi nucleari e missili a lungo raggio che possono raggiungere l’Europa. Gli alleati della Nato devono affrontare questa sfida insieme”, ha sottolineato Stoltenberg. Il segretario generale ha poi sottolineato il problema geopolitico rappresentato dalle mire di Pechino di acquisire maggiore controllo sui mari e sulle rotte commerciali.

“La Cina si sta avvicinando sempre di piu’ alla porta d’ingresso dell’Europa. Il paese asiatico e’ presente nell’Artico, in Africa e nel Mediterraneo. Pechino sta investendo molto in infrastrutture critiche in Europa ed e’ una presenza fissa nel cyber spazio”, ha affermato Stoltenberg.

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!