Mosca: “Indecente la posizione dei leader italiani sulle sanzioni”

La posizione della leadership italiana sulle sanzioni anti-russe è “indecente” in quanto a Roma “si sono dimenticati” che la Russia e la Cina sono state le prime nazioni a fornire assistenza durante la pandemia. Lo ha detto la portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova, citata dall’agenzia Ria Novosti. L’Italia “probabilmente ha dimenticato chi le tese una mano in quel momento difficilissimo – ha spiegato Zakharova – E ora la sua leadership è in prima linea in un attacco al nostro Paese“. “Questa non è la posizione dei cittadini italiani che scrivono di vergognarsi del loro governo, che si dissociano da questa posizione”, ha detto la portavoce al programma ‘Solovyov.Live’. Zakharova ha anche ribadito che Mosca risponderà in modo duro ai Paesi che hanno espulso diplomatici russi.

Commenti Facebook
error: Content is protected !!