Ministro della Difesa: “Sono vicino a tutti i Carabinieri e le Forze dell’Ordine che ogni giorno rischiano coraggiosamente la loro vita”

“Auguro all’Appuntato Scelto Q.S. Vito La Mendola una pronta guarigione ed esprimo tutta la mia solidarietà e vicinanza alla sua famiglia e all’Arma dei Carabinieri”: così il Ministro della Difesa Lorenzo Guerini ha commentato il grave episodio avvenuto ad Avezzano in cui un carabiniere è stato ferito al volto da un cittadino di origine dominicana.

“Questi gesti devono essere condannati con fermezza. Sono vicino a tutti i Carabinieri e le Forze dell’Ordine che ogni giorno rischiano coraggiosamente la loro vita per garantire la sicurezza di tutti i cittadini”.

Il generale Fischione, comandante dell’Interregionale Ogaden carabinieri, ha voluto portare la solidarietà dell’Arma dei Carabinieri all’appuntato scelto Vito La Mendola, ricoverato all’ospedale San Salvatore del capoluogo. Il militare, in forza al radiomobile di Avezzano, giovedì sera era stato ferito da un cittadino domenicano nel tentativo di riportarlo alla calma mentre inveiva contro alcuni passanti. L’appuntato ha riportato una frattura scomposta del setto nasale e del seno mascellare destro, mentre altri due colleghi intervenuti sono rimasti feriti con prognosi di 15 e 3 giorni.

Intanto l’arresto del dominicano per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni gravi è stato convalidato dal giudice per le indagini preliminari di Avezzano Daria Lombardi. Il giudice ha disposto nei confronti dello straniero la custodia cautelare in carcere e la sospensione del reddito di cittadinanza, così come previsto dalla legge in caso di applicazione di misure cautelari personali.

Leave a Reply