Ministro della Difesa, “Chiarezza sul caso dei carabinieri di Piacenza. Non alimentare la sfiducia verso le istituzioni e l’Arma”

 Il ministro della Difesa Lorenzo Guerini in un question time alla Camera ha parlato dei fatti di Piacenza, dove la caserma dei carabinieri è stata sequestrata e 6 militari dell’Arma sono stati arrestati con accuse gravissime.

Chiarezza. Chiarezza è e sarà la parola d’ordine: non può e non deve esserci spazio per l’ambiguità o per il sospetto che possa alimentare atteggiamenti di sfiducia verso l Arma dei Carabinieri e verso le Istituzioni tutte”, ha detto, garantendo che “verrà perseguito ogni necessario approfondimento”.

Leggi anche Ultimo: “Nistri e Luzi hanno fallito. Devono dimettersi. Una casta di generali scollegata dalla realtà”

“Soprattutto per questo, la vicenda di Piacenza, nella sua inaudita gravità, ha fortemente scosso non solo i sentimenti dei 110.000 carabinieri, che ogni giorno lavorano con altissimo senso del dovere e delle Istituzioni, ma anche, gli animi di tutti gli italiani che all’Arma, guardano con fiducia e affetto come al più prossimo volto della legalità e dello Stato.

Ed è per questo motivo che, da subito, è stato offerto il massimo impegno a collaborare con la magistratura e, d’intesa con il Comando Generale, è stata avviata un’inchiesta interna, affinché si pervenga ad una completa cognizione sia degli accadimenti, sia degli eventuali elementi di criticità nei sistemi di controllo e di verifica”.

Leave a Reply

error: Content is protected !!