MINISTRO D’ALIA: “NON CONDIVIDO UNIFICAZIONE FORZE DELL’ORDINE”

Arriva secca la smentita del ministro D’Alia sulla
possibilità di poter unificare le forze di Polizia. Le sue parole, infatti,
hanno suscitato un vespaio di commenti e riflessioni in ordine ad un potenziale
 riassetto delle forze dell’ordine.

Nel convegno organizzato a Messina da Cgil e Silp
sui temi della sicurezza ho affermato la necessità di un maggiore coordinamento
sul territorio tra le Forze dell’Ordine e di una riorganizzazione dei presidi
di sicurezza in base a logiche di spending review.

Non ho parlato invece di unificazione delle forze
dell’ordine, semplicemente perché e’ un’idea che non condivido”.

Così Gianpiero D’Alia, ministro per la Pubblica
Amministrazione e la Semplificazione, precisa il senso delle parole a lui
attribuite al convegno che si è tenuto nella città siciliana.
 
Di certo, senza arrivare ad ipotizzare l’unificazione,
il Ministro potrebbe limitarsi a riconoscere concretamente la Specificità del
Comparto Sicurezza e Difesa promuovendo, ad esempio, un azione governativa che
consenta lo sblocco degli stipendi del personale in uniforme.