LOOK COMODO E INFORMALE PER I POLIZIOTTI DELLA SEZIONE VOLANTI: UNA POLO E BERRETTO DA BASEBALL

Molto spesso si ignora il significato etimologico
che si attribuisce a quegli indumenti, indossati da un gruppo o
un’organizzazione, che permettono, come un biglietto da visita, un’immediata
identificazione.

Si tratta delle “divise” o “uniformi”, vestiti
che sono scelti con attenzione per garantire non soltanto un’adeguata
funzionalità ma anche un’immagine all’esterno. Periodicamente questi abiti sono
cambiati anche per garantire a chi li indossa, giorno dopo giorno, di non
stancarsi e rimanere sempre fedele a quegli ideali che essi rappresentano.
Questa volta è il turno dei Poliziotti della Sezione Volanti di Caltanissetta
che, da oggi, avranno una nuova “uniforme” per identificarsi tra colleghi con i
quali condividono gli stessi valori e, al tempo stesso, rappresenta una
“divisa” che li distingue dalla massa. E, proprio per garantire l’uniformità
con il passato che i colori sono rimasti inalterati: blu e cremisi.
A presentare il nuovo look che da questa mattina è possibile notare nei
poliziotti, sono stati il Capo di Gabinetto dottor Alessandro Milazzo e il
dirigente della Sezione Volanti dottor Alessandro D’Arrigo, presso la Sala Loi
della Questura di Caltanissetta.
I soggetti in servizio per il controllo del
territorio potranno essere identificati con una “mise” più informale
caratterizzata da una maglietta “polo”, un berretto con la visiera da baseball,
un cinturone in cordura blu e scarponcino.
Via, dunque, la camicia, il classico copricapo rigido, il cinturone bianco in
cuoio e le scarpe con i lacci senza però tralasciare la funzionalità degli
accessori: il cinturone, infatti, manterrà la fondina con estrazione
controllata dell’arma e gli accessori corredati.

La nuova divisa, spiegano i dottori Milazzo e
D’Arrigo, è “sicuramente più tecnica e la nuova dotazione ben si addice alla
complessità del servizio e alla multiformità dei compiti che l’agente in
Volante è chiamato a svolgere”.
I poliziotti della Sezione di Caltanissetta potranno indossare già da oggi la
nuova divisa mentre per i colleghi di Gela e Niscemi bisognerà attendere
settembre.