Le vere vittime di Rimini sono le penne nere. Nessuna molestia, ecco i dati. 

Dal 5 all’8 maggio gli alpini, come consuetudine, si sono ritrovati per il loro raduno, il 93esimo per la precisione. Città ospitante é stata Rimini che, come noto, ha una capacità ricettiva straordinaria e di fatti ha ben risposto, secondo la relazione della Prefettura, all’evento: 90.000 alpini tra ex e reparti schierati (400.000 con i familiari e simpatizzanti). Una ondata che ha travolto Rimini e che ha fatto registrare, secondo la Questura, 0 incidenti relativi all’evento. Insomma, un po’ deludenti sti ragazzacci, manco una scazzottata tra amici come i vecchi tempi …macchè, 168 milioni di euro di fatture e manco una rissa da bar. Non va bene!! Ecco allora il genio, la lampadina che si accende per fottere sti ragazzacci che hanno addirittura lasciato tutto pulito prima di ripartire, facciamo noi ammoina e diamo un po’ di fermento con un bel sondaggio, tema: la violenza di genere. 

– Azz! E come facciamo se questi avevano al seguito donne e bambini e la Questura non ha elementi? 

– Semplice, facciamo un grandissimo sondaggio on line!

  • Azz! Ma è geniale!

Ecco allora 500 accuse on line, tra cui Minnie, Clarabella, la sorella meno famosa di Peppa Pig, paperina, catwoman79 e tante altre che, per ragioni di privacy, non elenchiamo (Anche perché potrebbe arrivarci una denuncia dalla Walt Disney). 

A parte gli scherzi, però, una denuncia è arrivata, verso ignoti e la Procura ha aperto una indagine, verso ignoti. 

Fine della storia, almeno di questa triste e vuota storia che ci riporta alla mente una celebre frase di un autore del 900, Maccio Capatonda, “esistono storie che non esistono”. 

Occasione per ringraziare gli Alpini per quanto hanno fatto e fanno, anche nel tenere vive le tradizioni e ringraziare, ancor di più, sempre e con ogni forza, tutte quelle donne che trovano il coraggio di denunciare. A costoro non mancherà mai il nostro supporto, il nostro affetto e lo spazio mediatico. Saremo al fianco delle vittime e, come sempre, offriremo quanto necessario nelle campagne di sensibilizzazione per contrastare i fenomeni di violenza di genere.

Commenti Facebook

2 pensieri riguardo “Le vere vittime di Rimini sono le penne nere. Nessuna molestia, ecco i dati. 

  • Pingback: Adunata degli alpini 3, la vendetta - Dunning Kruger Cafè

  • Pingback: Le vere vittime di Rimini sono le penne nere. Nessuna molestia, ecco i dati.  - L'Irresponsabile

I commenti sono chiusi.

error: Content is protected !!