Le Forze Speciali della Marina militare a caccia di nuovi talenti. C’è spazio per 194 volontari

La Marina Militare apre le porte delle sue Forze Speciali a 194 volontari che dopo essere stati selezionati, verranno reclutato con una ferma quadriennale. Per maggiori informazioni, basta consultare il bando pubblicato dal Ministero della Difesa. Con quell’atto è statoindetto un nuovo bando di concorso pubblico per il reclutamento di 194 volontari in ferma prefissata quadriennale nelle Forze speciali e Componenti specialistiche della Marina Militare, incluso il Corpo delle Capitanerie di porto.

Il bando è disponibile consultando la Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana (Sezione Concorsi ed Esami) n. 63 del 9 agosto 2022. (Infondo all’articolo il link)

I posti disponibili

Dalla lettura del bando è possibile indicare quali saranno i posti a concorso e come saranno suddivisi:

188 posti nel Corpo equipaggi militari marittimi (92 posti per la categoria Fucilieri di Marina; 5 posti per la categoria Incursori; 3 posti per la categoria Palombari; 34 posti per la categoria Marinai – settore d’impiego “Sommergibili”; 54 posti per la categoria Marinai – settore d’impiego “Componente aeromobili”;

6 posti nel Corpo delle Capitanerie di porto, per la categoria Nocchieri di porto – settore d’impiego “Componente aeromobili”.

I requisiti per partecipare al bando

Per partecipare saranno necessari i seguenti requisiti:

cittadinanza italiana;

godimento dei diritti civili e politici;

aver compiuto il 18° anno di età e non aver superato il giorno del compimento del 30° anno di età;

diploma di istruzione secondaria di primo grado (ex scuola media inferiore);

non essere stati condannati per delitti non colposi, anche con sentenza di applicazione della pena su richiesta, a pena condizionalmente sospesa o con decreto penale di condanna;

non essere in atto imputati in procedimenti penali per delitti non colposi;

non avere in atto un procedimento disciplinare avviato a seguito di procedimento penale che non si sia concluso con sentenza irrevocabile di assoluzione perché il fatto non sussiste o perché l’imputato non lo ha commesso, pronunciata ai sensi dell’art. 530 del codice di procedura penale;

non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego in una pubblica amministrazione, licenziati dal lavoro alle dipendenze di pubbliche amministrazioni a seguito di procedimento disciplinare, ovvero prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze armate o di polizia, a esclusione dei proscioglimenti a domanda e per inidoneità psico-fisica e quelli disposti ai sensi dell’art. 957, comma 1, lettere b) ed e-bis) del Codice dell’ordinamento militare;

non essere stati sottoposti a misure di prevenzione;

aver tenuto condotta incensurabile;

non aver tenuto comportamenti nei confronti delle istituzioni democratiche che non diano sicuro affidamento di scrupolosa fedeltà alla Costituzione repubblicana e alle ragioni di sicurezza dello Stato;

idoneità psico-fisica e attitudinale per l’impiego nelle Forze armate in qualità di volontario in servizio permanente, conformemente alla normativa vigente alla data di pubblicazione del presente bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana;

esito negativo agli accertamenti diagnostici per l’abuso di alcool e per l’uso, anche saltuario od occasionale, di sostanze stupefacenti nonché per l’utilizzo di sostanze psicotrope a scopo non terapeutico;

specifici attestati e abilitazioni: abilitazione anfibia per la categoria Fucilieri di Marina (FCM); attestato di frequenza del corso propedeutico incursore – fase 1 con esito favorevole, ove si concorra per la categoria Incursori (IN); attestato di frequenza del corso propedeutico palombaro – fase 1 con esito favorevole, ove si concorra per la categoria Palombari (PA); abilitazione sommergibilista, ove si concorra per la categoria Marinai – settore d’impiego “Sommergibilisti”; attestato di frequenza del corso propedeutico Componente aeromobili con esito favorevole, ove si concorra per la categoria Marinai – settore d’impiego «Componente aeromobili» o per la categoria Nocchieri di porto – settore d’impiego “Componente aeromobili”.

Ecco come funziona la selezione

L’iter selettivo si baserà su:

una prova di selezione a carattere culturale, logico-deduttivo e professionale;

accertamento dell’idoneità psico-fisica;

accertamento dell’idoneità attitudinale per i concorrenti provenienti dal congedo;

valutazione dei titoli posseduti.

I candidati vincitori dovranno seguire un corso di formazione professionale specialistica (corso teorico-pratico) finalizzato alla formazione etica, militare e marinaresca dei VFP4, alla istruzione tecnico-professionale e all’addestramento iniziale, in relazione alla categoria/qualificazione /abilitazione di assegnazione.

Durante il percorso formativo i volontari saranno sottoposti a delle prove intermedie e nella fase finale a ulteriori esami e prove necessarie per verificare il possesso delle qualità e capacità richieste dal ruolo.

Come candidarsi

L’istanza di partecipazione dovrà essere presentata entro l’8 settembre 2022 tramite il portale concorsi del Ministero della Difesa.

Tutti i dettagli sono disponibili all’interno del bando. ECCO IL LINK

error: ll Contenuto è protetto