IN ARRIVO BUSTA INPS PER OGNI LAVORATORE: INDICA QUANTO MANCA ALLA PENSIONE E QUANTO SI PERCEPIRA’

(di Eleonora Accorsi) – Già da quest’anno l’Inps inizierà ad inviare ai suoi
iscritti il documento che consentirà di stimare la pensione attesa. E’
quanto si apprende dal Documento di Economia e Finanza (Def) approvato da
Renzi, in cui si specifica che «il Ministero del Lavoro progressivamente
informerà tutti i lavoratori delle diverse gestioni Inps, sulla loro futura
condizione pensionistica attraverso il Progetto Trasparenza sulle pensioni
dell’Inps».

Già
da molti anni , l’idea circolava senza però essere mai stata attuata. A fine
2013 l’ex ministro del Welfare Enrico Giovannini e l’ex presidente dell’Inps
Antonio Mastrapasqua, avevano annunciato che entro pochi mesi i pensionandi
italiani avrebbero conseguito maggiore trasparenza sul proprio prospetto
pensionistico. Poi con la caduta di Letta e di Mastrapasqua non se ne fece piu’
nulla.
Il
Def oggi però prevede che nei prossimi mesi l’operazione trasparenza sulle
pensioni potrà avere inizio e darà la possibilità a tutti i lavoratori di
effettuare simulazioni sulla propria condizione pensionistica futura. Secondo
il DEF nel corso del 2014 l’Inps invierà, “inizialmente solo ad alcune
categorie di lavoratori, secondo successivi passaggi” la cosiddetta busta
arancione (così, chiamata dal colore della lettera che la Svezia spedisce ai
lavoratori per informarli sulle stime dell’ammontare della pensione)”.
Si
tratta di “uno strumento che darà in tempo reale informazioni sugli anni di
contributi versati e mancanti
, l’entità della eventuale rendita e quando
poter andare in pensione con la possibilità del calcolo della pensione online”.

Ma
anche questa volta si dovrà vedere se la misura sarà effettivamente attuata. La
“busta arancione” dovrebbe aiutare i lavoratori italiani piu’ giovani
a conoscere l’entità stimata della prestazione pensionistica sulla base del
calcolo contributivo, notoriamente molto piu’ penalizzante rispetto a quello
fruito dai loro padri. 
Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!