DEF: SBLOCCO DAL 01.01.2015 DI PROMOZIONI, ASSEGNI DI FUNZIONE E OMOGENEIZZAZIONI, MA CONTRATTI FERMI

A
precisazione di quanto riportato da alcuni articoli
stampa, nel Documento di
Economia e Finanza 2014
(in particolare nella sezione
II
Analisi e tendenze della Finanza Pubblica) il Governo Renzi
mette in conto:
  • il perdurare del
    blocco contrattuale per tutto il pubblico impiego sino al 2018;
  • la fine del blocco
    stipendiale stabilito dall’art. 9 del d.l. n. 78/2010 che, per quanto
    attiene il personale del comparto sicurezza e difesa, significherebbe
    lo sblocco dal 01.01.2015 delle promozioni, degli assegni di funzione,
    delle omogeneizzazioni, ecc..
Da
una lettura globale del Documento, si comprende, inoltre, che è intenzione del
Governo continuare con la politica di contenimento della spesa per il pubblico
impiego attraverso: il citato blocco contrattuale e provvedimenti di
razionalizzazione dei trattamenti economici dirigenziali (con particolare
riferimento alla retribuzione di risultato).
Si
riporta di seguito il passaggio contenuto nel DEF 2014.
“La riduzione attesa nel 2014 è dovuta al
consolidarsi delle misure di contenimento della spesa per redditi per il
pubblico impiego disposte dalle recenti manovre di finanza pubblica. Il
modesto incremento dello 0,1 per cento stimato per l’anno 2015 è determinato,
principalmente, dal venir meno di alcune delle predette misure di contenimento
della spesa in vigore nel periodo 2011-2014, in particolare il limite di spesa
individuale riferito alla retribuzione percepita nell’anno 2010 ed il riconoscimento
ai soli fini giuridici delle progressioni di carriera.
Tali effetti di
spesa sono stati in gran parte compensati dalla decurtazione permanente,
introdotta a decorrere dal 1°gennaio 2015 dalla Legge di Stabilità 2014, delle
risorse destinate al trattamento accessorio in relazione ai risparmi di spesa
determinati ai sensi del D.L. 78/2010 ed inizialmente previsti per il solo
triennio 2011-2013 (successivamente prorogati dal DPR 122/2013 sino al 31
dicembre 2014).”
Gianluca Taccalozzi
Delegato CoCeR Gdf (cat. Ispettori)
Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!