ILARIA CUCCHI SCENDE IN CAMPO PER ROMA: “IL RISPETTO DELLA LEGGE E DEL PRINCIPIO DI UGUAGLIANZA”

Ilaria Cucchi è pronta. Scende in campo per Roma e con intenzioni ben precise: creare un blocco attorno a lei che possa sfidare e vincere contro la destra. Per questo il messaggio è indirettamente rivolto anche al Pd. In questi anni – si legge su L’espresso – non ha lottato solo per il fratello, ma per tutte «le vittime di Stato».

Il programma della Cucchi? Creare una squadra di persone che mi possano aiutare a realizzare la vera missione impossibile in questa città: il rispetto della legge e del principio di uguaglianza”. Dopo l’outing politico l’incontro con Fassina, candidato sindacato di SI/Sel:”L’incontro è stato bello e anche molto intenso sul piano emotivo abbiamo ripercorso la vicenda di Stefano, di Federico Aldrovandi, di Riccardo Magherini, abbiamo fatto anche una connessione con il caso Regeni. Abbiamo discusso della rilevanza delle legalità e del rispetto dei diritti delle persone”.

Ilaria Cucchi, nota all’opinione pubblica per la vicenda di Stefano Cucchi, con la politica ci aveva già provato nel 2013, candidandosi senza successo con la lista Rivoluzione Civile di Antonio Ingroia. Il suo nome è tra quelli che si stanno sondando come papabili candidati a sindaco nell’area dei mariniani dopo il no dell’ex ministro Massimo Bray e del presidente di Acea Catia Tomasetti.

Intanto una pioggia di commenti, tutt’altro che lusinghieri, ha sommerso il web. Prontamente il Fatto Quotidiano ha spulciato tra i profili delle forze di polizia, riscontrando molteplici commenti negativi, anche offensivi, in merito alla candidatura della Cucchi.

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!