IL FURGONE NON PARTE: CARABINIERI COSTRETTI A SPINGERE IL MEZZO A MANO SOTTO IL DILUVIO

Scene abbastanza insolite e incredibili lunedì pomeriggio al parco Trotter di Milano. Alla fine della manifestazione dei lavoratori per il 1 maggio, infatti, i carabinieri del 3º Reggimento Lombardia hanno avuto alcuni problemi con il loro furgone – che sembrava non esattamente nuovissimo – e sono rimasti a piedi.

I militari non hanno neanche avuto il tempo di mettere in moto il mezzo con i cavi elettrici perché hanno dovuto liberare la strada per permettere il passaggio dei pullman dei manifestanti.

Così, mentre poliziotti e finanzieri andavano via a bordo dei loro veicoli d’ordinanza – naturalmente “accesi” – , i carabinieri sono stati costretti a spingere il furgone sotto il diluvio.

La scena, inevitabilmente, ha causato non poche risate tra i presenti. Ma alla fine i militari hanno accettato le risate con sportività e hanno continuato a spingere. (MILANO TODAY)