Forze Armate e di Polizia, gli importi degli adeguamenti stipendiali per i Dirigenti

Nel mese di luglio è previsto l’adeguamento stipendiale pari allo 0.91% peri i dirigenti.

Pertanto, a decorrere dal 1° gennaio 2021, le misure degli stipendi, dell’indennità integrativa speciale e degli assegni fissi e continuativi dei docenti e dei ricercatori universitari, degli ufficiali superiori e degli ufficiali generali e ammiragli delle Forze armate e del personale con gradi e qualifiche corrispondenti dei Corpi di polizia civili e militari, in vigore alla data del 1° gennaio 2020, sono incrementate della misura percentuale indicata. E’ quanto si legge una nota dell’ASPMI.

Ci preme ricordare che l’adeguamento stipendiale è l’applicazione del contenuto dell’art. 24, comma 1, della legge 23 dicembre 1998, n. 448, secondo il quale la retribuzione delle categorie di personale non contrattualizzato è adeguata di diritto annualmente in ragione degli incrementi medi, utilizzati dall’ISTAT per l’elaborazione degli indici delle retribuzioni contrattuali.

Clicca qui per la tabella

Commenti Facebook
error: Content is protected !!