FESI CARABINIERI: GLI AUMENTI, LE IPOTESI ALLO STUDIO ED IL RUOLO FORESTALE

Come vi abbiamo preannunciato ieri, eccon in anteprima le ipotesi allo studio sul Fondo Efficienza Servizi Istituzionali

“In particolare – commenta il delegato Co.Ce.R. carabinieri Giuseppe La Fortuna, in virtù dei 16,1 milioni di euro derivanti dal FUG ci sarà un aumento procapite di 140 euro rispetto alla tabella 2016 relativa anno 2015.

Per il personale del ruolo forestale dell’arma dei Carabinieri, prosegue il delegato La Fortuna, sono allo studio le seguenti ipotesi:

Allineare tempistica per la corresponsione dell’efficienza dei servizi istituzionali utilizzando nel 2017 solo risorse residue 2016 (come praticato nell’Arma). Utilizzare, inoltre, 1,6m€ (residui 2016) sui capitoli del ruolo forestale di pertinenza dell’arma (di cui 1,1m€ fug 2016) ed accantonare comunque 0,17m€ per personale non transitato (vf/pds/mipaaf). Sono infine allo studio una tantum 205€/annue procapite  conferma peculiare compenso di 100€/mese per le locazioni onerose del personale del ruolo forestale (che il cfs attribuiva a 52 unità in sede di 1^ assegnazione) tenuto conto che le disposizioni previgenti al transito riconoscevano il diritto per 5 anni con onere complessivo stimato di 61.600€.

Alcune novità sono previste per il ruolo Forestale anche per quanto concerne la Reperibilità. Infatti mentre per il 2016 il Corpo Forestale aveva una corresponsione di 24€/turno  con un totale di 4000 turni ed un onere complessivo di 100.000€, l’Arma nel 2016 ha avuto una corresponsione di 6,20€/turno, con un totale di 2,2m turni ed un onere complessivo di  13,6m€. Tali differenze, secondo alcune ipotesi allo studio, saranno uniformate da un allineamento generale con l’Arma.”