EX MARESCIALLO DEI CARABINIERI INSEGUE I RAPINATORI, LI FA ARRESTARE E MUORE D’INFARTO

E’ stato carabiniere, carabiniere fino alla fine
Luigi Marasco, ex maresciallo dell’Arma che questa sera a Oviglio,
nell’alessandrino, è morto durante l’inseguimento di un malvivente che aveva appena
svaligiato una farmacia del paese.

Per l’uomo, 57 anni e medaglia d’argento al
valore per il servizio prestato in Iraq
per la difesa di una
postazione italiana assalita da terroristi nel 2004, non c’è stato niente da
fare. Stroncato da un infarto. La tragedia è avvenuta poco dopo le
17.30, quando nel negozio è entrato un uomo armato di coltello che ha
tagliato i fili elettrici, ha preso la cassa ed è fuggito fra lo sgomento dei
clienti. Il maresciallo in pensione dapprima lo ha inseguito a piedi, poi si è
messo al volante della sua auto per fermarlo. Un gesto istintivo per chi
ha lo spirito di servizio nel sangue, ma anche un gesto da eroe che purtroppo
gli è costato la vita. Pochi minuti dopo l’ex carabiniere è morto. Proprio
mentre era al telefono con i militari dell’Arma a cui stava dando indicazioni
sul percorso del rapinatore.  

L’autore del colpo – un 46enne pregiudicato del
luogo – è stato bloccato dagli altri cittadini e dai carabinieri di
Alessandria. In serata è stato fermato anche il suo presunto complice. Questo è
stato l’ultimo gesto da eroe dell’ex maresciallo in pensione. Eroe
all’estero ed eroe in patria
. – 
Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!