ESERCITO ITALIANO: CONCORSO PUBBLICO PER 7000 POSTI DIVISI IN 4 BLOCCHI

Sulla Gazzetta Ufficiale è stato pubblicato un concorso pubblico che mette a disposizione 7000
nuovi posti di lavoro
 nell’Esercito Italiano. Si tratta del
reclutamento in ferma prefissata di un anno VFP1. L’incorporamento
è stato prefissato in quattro grandi blocchi a seconda dell’anno di nascita dei
candidati. Vediamo insieme i requisiti necessari per partecipare alle selezioni.

Requisiti
necessari in possesso dei candidati
I candidati per poter partecipare al concorso, devono necessariamente possedere i
seguenti requisiti:
  • cittadinanza
    italiana
  • non avere
    riportato o avere in atto condanne per delitti non colposi
  • godere dei
    diritti civili e politici
  • essere in
    possesso di diploma di licenza media
  • statura non
    inveriore a 165 centimetri per gli uomini e 161 centimetri per le donne
  • non essere in
    servizio volontario nelle forze armate
  • essere
    incensurati
  • non essere
    sottoposti a misure di prevenzione
  • non essere
    decaduti o dispensati dal servizio presso la Pubblica Amministrazione
Scadenza
e modalità di presentazione delle istanze
La domanda deve essere presentata dal 7
luglio al 5 agosto 2015
 per partecipare al 4° blocco di incorporazione
per i nati dal 05 agosto 1990 al 05 agosto 1997. Le selezioni avverranno in
diverse fasi, si inizierà a valutare tutte le istanze e sarà stilata una prima
graduatoria, poi successivamente i candidati verranno valutati in relazione ai
titoli di merito legati alle valutazioni del titolo di studio conseguito.

Dopo queste fasi, una commissione preposta, stilerà
una graduatoria di merito che avrà la durata di 12 mesi. Tutti gli interessati
potranno consultare le indicazioni del Bando di Concorso, visitanto il sito
della gazzetta ufficiale, sezione concorsi dove è possibile recepire tutte le
informazioni necessarie alla partecipazione ed alla presentazione della
domanda,
 scaricando i relativi allegati. Il Bando di Concorso è
rivolto ad entrambi i sessi, per quanto disposto dalle leggi 903/1977 e
125/1991.

Leave a Reply

error: Content is protected !!