Coronavirus, l’Esercito: compensi differenti tra le forze armate

Il Consiglio Centrale di Rappresentanza dell’Esercito ha manifestato – attraverso un comunicato stampa – “delusione e sdegno per la disparità di trattamento perpetrata tra le forze armate e forze di polizia circa il trattamento economico previsto per l’impegno specifico richiesto nell’emergenza Coronavirus”.

È sotto gli occhi di tutti l’impegno dell’Esercito che, attraverso la Sanità Militare, si sta adoperando per aumentare e garantire sufficienti posti letto di terapia intensiva nelle zone maggiormente colpite dall’epidemia e l’operato delle pattuglie messe in campo e richieste a gran voce dai quasi tutti i governatori regionali.

Il ministro dell’Interno, in risposta, ha espresso il proprio parere negativo circa l’emendamento che la Difesa aveva proposto e che innalzava il monte ore di straordinario dei militari, allo stesso livello di quello delle forze di polizia impegnate per la stessa emergenza.

“Si tratta di un episodio grave da condannare con fermezza, perchè offensivo dell’impegno e della professionalità delle Forze Armate”, si legge nel comunicato stampa. “Il Co.Ce.R Esercito, nel deplorare tale inammissibile presa di posizione, ringrazia il Ministro della Difesa On.le Lorenzo Guerini per gli sforzi che sta compiendo e si schiera al suo fianco in una battaglia a tutela della dignità e della funzionalità dell’esercito e di tutte le Forze Armate”.

Leave a Reply

error: Content is protected !!