CONFERMATA LA PRESENZA DEGLI SPECNAZ. L’ORDINE DI PUTIN: “ANNIENTARE IL NEMICO CON OGNI MEZZO”

(di Franco Iacch)  – Gli specnaz sono in Siria. Così come anticipato a più
riprese da Difesa Online (i primi in Italia ad ipotizzare l’impiego delle
unità), Putin ha schierato alcuni team specnaz in vista dell’imminente
controffensiva terrestre che, come sappiamo, sarà condotta dagli iraniani
supportati da Hezbollah e dagli sciiti provenienti dall’Iraq e
dall’Afghanistan.

L’ordine impartito da Putin è chiaro: “spazzare via i nemici
con qualsiasi mezzo”. Gli specnaz agiranno in missioni hunter killer e
targeting leader e coordineranno sul terreno i raid russi, mai così precisi
come quelli avvenuti nelle ultime settimane. Agiscono (così come avevamo già
previsto) dalla base di Hmeymim, in supporto della 7th Guards Airborne
Division. I “killer” di Putin avranno il compito di assicurare le posizioni
conquistate e scardinare la rete comando dei terroristi.
Dove i Kamov 52, lì gli specnaz
L’elicottero da combattimento Ka-52 Alligator, variante
biposto del Ka-50, ha debuttato all’Air Show di Parigi il 17 giugno dello
scorso anno. Il Ka-52 Alligator è stato costruito utilizzando tecnologie
d’avanguardia, con un’avionica ed un carico bellico di ultima generazione. Il
largo uso di materiali compositi, garantisce nel contempo un elevato livello di
sicurezza del volo. Il Ka-52 Alligator è un elicottero da combattimento
ognitempo, con una caratteristica unica nel suo genere: è stato progettato per
supportare esclusivamente le operazioni degli specnaz e dei servizi segreti
russi (GRU).
Nonostante disponga di numerosi Mi-28N ‘Havoc’, Mosca ha
inviato in Siria optato per una particolare forza a rotore composta da
elicotteri da trasporto ed attacco. E nonostante l’esiguo numero di esemplari a
disposizione, i russi non hanno perso tempo a schierare l’Alligator. Il Ka-52
ha svelato l’entrata in servizio del ‘Vympel’ (unità delle forze speciali agli
ordini dei servizi segreti russi, ndr). Gli specnaz del ‘Vympel’, già operativi
in Cecenia, Caucaso ed Ucraina, sono specializzati nello spionaggio e nella
raccolta di informazioni: è stata fin dagli anni ’80 utilizzata anche per
missioni di ‘targeting leader’.
Hmeymim: “La tana dei lupi”
La base di Hmeymim è il comando principale di tutte le
operazioni specnaz in Siria e sede principale di tutte le missioni targeting
leader e hunter killer. La base ospita le principali piattaforme a supporto
delle unità d’elite, i Kamov Ka-52 ‘Alligator’ e le cannoniere a rotore “Hind”.

Hmaimim, probabilmente l’avamposto più fortificato dai
russi, è divenuto il principale avamposto anche per tutti gli attacchi condotti
dalle piattaforme Su-34
Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!